Testimonianze 2006   

INFORMAZIONI MEDICHE SULL'ECCESSO DI SUDORE e SULL'ARROSSIRE SENZA MOTIVO  fornite dal Dott. Marcello Costa Angeli - Chirurgo Toracico - Dirigente Medico con incarico professionale di eccellente specializzazione per la patologia del sistema nervoso simpatico  Unità Operativa di Chirurgia Toracica  - Ospedale San Gerardo  - Monza

Mappa del sito | Disclaimer | Come contattarmi | Riassunto terapie | Testimonianze iperidrosi | Testimonianze eritrofobia

 

wpe5.jpg (5216 bytes)

 

Home
Su

 

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica
Verifica qui

 

 



ANNO 2006


Egr. Professore
Le scrivo da questo indirizzo – che è mio personale. Vorrei ringraziarla per l’aiuto che mi ha dato. Non sono molti ad avere il suo “fuoco sacro” e sono ancora meno coloro che riescono a conservarlo dopo molti anni di professione. Oltre alla perfetta professionalità ho percepito un’anima completa. 

Con tutta la mia stima
xxxxxxxxxxxxxx
p.s. Non ho praticamente nessun sintomo se non un brutto torcicollo che probabilmente mi deriva dall’aver dormito con il cuscino eretto per una notte. Continuo con la tachipirina e magari la disturberò quando mi dovrò togliere i cerotti.


Egregio dottor Angeli, mi chiamo xxxxxxxxxxxxxx (il prof. di matematica) e sono stato operato da lei il 3 ottobre 2006 a destra ed il 19 dicembre 2005 a sinistra, diagnosi : IPERIDROSI ESSENZIALE CEFALICA CON ACCENNI DI ERITROFOBIA. Comincio col dirle GRAZIE ! Finalmente riesco ad essere me stesso fino in fondo, sono tranquillo nell’affrontare qualsiasi situazione e qualsiasi interlocutore. Anzi, ad essere sincero, spesso vado a cercarmi delle situazioni dalle quali prima fuggivo ed è sorprendente che riesco ad essere sereno. Ho assunto il farmaco paracetamolo 1000 per 10 giorni per tre volte al giorno, poi 2 volte al giorno per 10 giorni, poi 1 volta al giorno per 7 giorni. Ho cominciato a mettere la crema KALOIDON a sinistra dal 29 dicembre 2005 per tre volte al giorno e continuo a metterla a destra una volta al giorno.Parte destra. Non sento alcun tipo di dolore, la funzionalità del braccio è ottima. Parte sinistra. A differenza dell’operazione precedente in cui mi faceva male la spalla destra, questa volta ho avvertito dolore vicino alla mammella e formicolio nella parte superiore del braccio sinistro. Ora sono quasi scomparsi. Dopo una lunga camminata c’è una piccolissima sudorazione sotto l’ascella e penso che ciò sia normale.Ho una sudorazione compensatoria nella pancia, anche se di lieve entità e di breve durata. Il viso è completamente asciutto sia a destra che a sinistra ed è quello che volevo. Pertanto, per quanto mi riguarda, l’operazione ha risolto il mio problema.
P.S. Mi chiedevo se nel futuro ci sarà bisogno di sostituire le clips, cioè se il titanio si corrode dopo un certo numero di anni.



Gentilissimo dottor Angeli,oggi è trascorso esattamente un mese dall'intervento per l'eliminazione dell'iperidrosi palmare a destra. Come richiesto al termine dell'opuscolo che molto cortesemente ci ha consegnato prima della nostra dimissione, le scrivo per esporle i dettagli della mia esperienza. Già la contattai per esprimerle la mia preoccupazione in merito alla presenza di sudorazione alla mano per un tempo abbastanza prolungato, stimato intorno alle 36 ore. Per fortuna, ormai quel fenomeno si è esaurito e non si è più ripresentato. Non è comparsa, inoltre, alcuna sudorazione compensatoria in altre parti del corpo, almeno non in misura tale da farmela ritenere al di là della normale attività di sudorazione corporea. Avverto solo negli ultimi giorni un lievissimo dolore in prossimità delle cicatrici e soprattutto ho ancora una sensazione di anestesia locale concentrata nella parte posteriore e superiore del braccio; si tratta di una sensazione abbastanza intensa, tanto che sollecitando opportunamente un punto qualsiasi di questa zona, non percepisco alcun dolore. Andrà via col passare del tempo? In ogni caso i risultati sono ottimi e di questo non posso fare altro che ringraziarla. La contatterò di nuovo nell'arco del mese di dicembre per concordare la data del nuovo intervento. 

La ringrazio affettuosamente per la sua perenne disponibilità.
Saluti
xxxxxxxxxxxxxxx



Sono xxxxxxxxxx, le scrivo per comunicarle la soddisfazione dell'intervento (iperidrosi) da Lei eseguito. Un mese dopo l'intervento, i miglioramenti sono stati così com'erano desiderati.
Cordiali saluti.


Egregio dottor ANGELI, mi chiamo xxxxxxxxxxxxxxxxe le scrivo la mia prima e-mail dopo l’operazione. Io sono stato operato il 3 ottobre con diagnosi : “iperidrosi essenziale cefalica con accenni di eritrofobia” . I miei problemi erano dovuti alla sudorazione intensa al viso e alle ascelle. Devo confessarle, in tutta onestà, che ho acquisito tanta sicurezza in me stesso e sono migliorati quindi anche i rapporti con gli altri. Ora non vedo l’ora di fare l’altro intervento sul lato sinistro perché la parte destra del viso, delle ascelle e delle mani è calda e asciutta mentre quella sinistra è sudata. Ho notato in alcuni casi forse una residua e lieve sudorazione nell’ascella destra. La sudorazione compensatoria si manifesta lungo la schiena, le gambe, il ventre ma in maniera non eccessiva e comunque sopportabile. I dolori li ho avuti fino a giorno 17 in maniera intensa, ma abbastanza sopportabile con la terapia del paracetamolo 1000, nella parte superiore destra della schiena e del torace, lungo la parte destra del collo e lungo il braccio destro. Ora ho ridotto le compresse di paracetamolo da tre a due al giorno e i dolori stanno diminuendo giorno dopo giorno. All’inizio mi stancavo a stare tanto tempo in piedi, ma ora resisto molto più a lungo. Sto applicando poi la crema gel KXXXXXX sui due tagli per tre volte al giorno e devo dire che le ferite quasi non si vedono più e il risultato estetico è molto buono. Le mani sono spesso secche ma uso la crema idratante NIVEA che risolve tale problema. Se ha qualche consiglio da darmi lo accetto volentieri.

P.S. Se è possibile vorrei sapere (per curiosità) il mio gruppo sanguigno, visto che è stato richiesto nelle analisi del sangue.

Alla prossima, xxxxxxxxxxxxxx


buongiorno dottor costa angeli,
sono xxxxxxxxxxx di milano,sono la ragazza che ha operato di iperidrosi il 16 maggio per essere più specifica quella a cui ha tolto il neo sul sen mi aveva detto quando sono venuta a togliere i punti di tenerla aggiornata sul decorso..bene le volevo dire che la sudorazione alle ascelle è completamente scomparsa, ho ancora dei dolori al seno,ma credo che sia normale o almeno spero. sono ormai passate circa 3 settimane e tutto procede bene, la ferita si è chiusa completamente e sto usando la crema che mi aveva consigliato per le cicatrici dato che le operazioni sono finite non credo che ci rivedremo,ma la ringrazio di cuore per quello che ha fatto per me. saluti
xxxxxxxxxxx
PS: la ragazza che era in camera con me Bxxx Alxxxxxxxx sta bene?

Grazie ancora di cuore
xxxxxxxxxx



Caro Dottor Costa Angeli, le scrivo perche´ ho dei dubbi riguardanti le mie due ferite sotto al braccio. E´normale che facciano ancora male? Il braccio e´ancora indolenzito, gli antidolorifici non li prendo perche´ce la faccio anche senza,ma devo dire che a volte mi prendono delle vere e proprie "scosse". E´normale? Cosa devo fare? La colla sulle due ferite non e´ancora andata via...io le disinfetto tutti i giorni e ci metto una garzina pulita sopra...dovrei fare qualcosa di diverso? Un´altra cosa, che mi sembra un po´strana, e´che non riesco ancora a respirare bene ( ad esempio nel fare le scale) e noto sonnolenza. Per il resto va tutto bene, sono contentissima della mia nuova mano, la mostro a tutti e me la porto in giro volentieri...:) sa che la sinistra sembra "seguire" la destra? e´sempre un piu´fredda della destra ma non suda piu´ come prima!!!! solo un po´! anche i piedi sono migliorati! :) Anche sotto al sole di 32 gradi, la compensatoria si e´fatta sentire poco e niente, giusto solo un po´sulla schiena. Nonostante tutta la sofferenza, sono conmtenta di essere stata operata (grazie!) un´altra cosa che le volevo chiedere, e´se gentilmente potesse scrivermi un esonero dalla lezione di educazione fisica ( ho un corso di ping pong che non riesco assolutamente a sostenere) non so se sia possibile mandarlo per e-mail ... Grazie per l´attenzione,

le porgo i miei migliori saluti,
xxxxxxxxxxxxxx



Buongiorno dott. Angeli, a distanza di due mesi dal mio secondo intervento alla mano destra tutto sta procedendo per il meglio, il beneficio che ne ho ricavato per la mano e l'ascella è completo, soddisfacente al 100%. Sono pienamente soddisfatto. Per quanto riguarda il lato sinistro devo ammettere invece che non sono proprio contentissimo perchè il risultato è stato più parziale e non identitico al secondo intervento. Adesso voglio vedere come reagirà l'organismo all'estate. Comunque ero un pò tentato eventualmente di correggere il risultato al lato sinistro rioperandomi, magari il prossimo autunno. Le farò sapere ed eventualmente attendo suoi dotti consigli.

Cordiali Saluti.
xxxxxxxxx xxxxxxx


Gentilissimo Dott. Costa Angeli, sono xxxxx xxxxx, un suo paziente sottoposto il giorno 04/12/2006 al secondo intervento chirurgico di Simpaticofrassi e le scrivo per ringraziarla per l'ennesima volta per il suo intervento riuscito perfettamente. Sono felice di dover ripetere che non ho avuto nessun postumo particolarmente doloroso e confermo la quasi inesistente sudorazione compensatoria. 

Non finirò mai di ringraziarLa e le rinnovo i miei complimenti per il suo ottimo lavoro.
xxxxx xxxxxxx



Egregio dottor Angeli,
mi chiamo xxxxxxxx xxxxxxxx xxxxxxxxxxx e sono stato operato da lei per iperidrosi encefalica + ascellare al lato sx il 3 ottobre 2005 e al lato dx il 19 dicembre 2006. Le scrivo dopo circa sei mesi dal primo intervento per farle sapere come sto. Per quanto riguarda il viso, che è quello che a me interessava, va benissimo nel senso che non sudo più ed ho acquistato tanta sicurezza in me stesso (tra l'altro mi sono anche fidanzato da due mesi e sono molto felice). Riguardo alle ascelle, con l'aumentare della temperatura tendo a sudare lasciando un alone di circa 3 cm di diametro, che comunque è normale e non mi crea disagio. Riguardo alla sudorazione compensatoria devo dire che si manifesta ancora, in particolare sulla pancia, dietro la schiena, e sulle gambe, anche se in misura decrescente rispetto a qualche mese fa. Volevo chiederle se lei pensa che tale sudorazione tenderà a scomparire (anche se non completamente) o da questo punto in poi rimarrà costante ?

Intanto la ringrazio ancora per essere riuscito a farmi riconquistare la fiducia in me stesso e nelle mie potenzialità


Gentilissimo Dottor Costa Angeli
sono xxxxx xxxxxxx , un suo paziente sottoposto a due interventi chirurgici di simpaticofrassi. Le scrivo per confermarle che i Suoi interventi sono completamente riusciti. Le confermo di aver completamente eliminato la sudorazione alle mani, alla testa e alle ascelle. Ho una sudorazione "compensatoria" un pò accentuata, ma sicuramente non fastidiosa come le precedenti, al torace e alle cosce. Non potrò fare a meno di ringraziarla per il resto della mia vita e con l'occasione Le rinnovo i miei più cordiali saluti e visto il periodo Le anticipo le buone vacanze.

xxxxx xxxxxxx


Gent.mo dott. Marcello Costa Angeli,
Sono un Vs paziente xxxxxxxx xxxxxxx e Le scrivo a distanza di due settimane dall’intervento di iperidrosi, il quale ha già avuto in così pochi giorni effetti positivi sul mio “carattere” e sulla mia vita relazionale.
Per quanto riguarda il decorso post-operatorio, a parte una notte in bianco e qualche dolorino, sempre notturno, dietro la spalla e sul petto dx nei 2/3 giorni successivi l’intervento, ho da segnalarLe un curioso prurito sempre sul petto dx ed il braccio dx che non riesco a tenere in tensione o alzato in quanto vi avverto un po’ di dolore.
In ogni caso, Le invio come allegati le foto del punto del braccio interessato e della ferita ascellare che credo proceda bene.

Nel ringraziarLa della sicura attenzione, Le porgo i miei più sinceri e cordiali saluti.
Cell. xxx xxxxx


Gentile dottore,
le scrivo a distanza di un anno e qualche mese di distanza dal secondo intervento per iperidrosi per tracciare un breve resoconto di come vanno le cose. Il ritardo di qualche mese è dovuto, oltre a problemi tecnici che hanno reso il mio computer praticamente fermo per qualche tempo, al fatto che volevo far trascorrere il periodo più caldo per vedere come andava. L'anno scorso, infatti, le avevo parlato del fenomeno della sudorazione "compensatoria" che si era manifestata in qualche momento in maniera a mio avviso un po' esagerata. Quest'anno le cose mi sembrano andate un po' meglio. La sudorazione non mi sembra diminuita, però, non essendo inaspettata, ho imparato a prendere qualche contromisura, che mi permette di limitarla un po' (ad es. cercare di evitare di viaggiare nella macchina senza condizionatore nelle ore più calde) o di mascherarla (indossare soprattutto abiti scuri). Dal momento che prima sudavo molto sulla fronte e sul collo anche quando faceva molto caldo, credo che sia naturale adesso dover abituarmi a sudare comunque molto in altre parti del corpo e quindi non pensare di poter eliminare definitivamente la sudorazione. Per quanto riguarda, invece, l'aspetto "psicologico", devo dire che non sudare più dalla fronte mi rende più sicuro, più tranquillo nei rapporti con gli altri e ciò mi conferma che valeva la pena affrontare i due interventi. A risentirci il prossimo anno

Cordiali saluti
xxxxxxxx xx xxxxxx


Salve dottore: Innanzitutto volevo ancora rigraziarLa per tutto quello che ha fatto per me, ha cambiato la mia vita, sono molto soddisfatto dei risultati ottenuti con l’intervento chirurgico, e poi volevo farLe sapere com’è andato il periodo di convalescenza: tutto entro la norma, piccoli doloretti in sede mammaria, per quanto riguarda la compensatoria è limitata e non mi crea nessun tipo di disagio. 

Grazie mille !!!! La saluto
xxxx xxxxxx


Carissimo Dottore ,
sono un tuo ex paziente ,il Valtellinese delle bresaole ; nell'aprile 2005 ho effettuato il primo intervento all'ascella destra, nel luglio 2006 il secondo all'ascella sinistra .Per la destra sempre tutto OK ,per la sinistra mi capita di frequente che si ingrossi sotto l'ascella soprattutto dopo aver fatto degli sforzi (esempio andare in bicicletta per due,tre ore)e mi capita di sentire come delle piccole scariche elettriche;è aumentata la sudorazione sulla schiena,sul torace e sulle gambe ma senza creare alcun disagio;è diminuita invece la lubrificazione del pene e durante i rapporti devo fare uso di creme per non sentire male. In generale devo dire che le mie condizioni di salute sono buone,sostanzialmente la mia vita è cambiata radicalmente in positivo e per questo non finirò mai di ringraziarTi ;nel caso avessi un momento di tempo per rispondermi il mio indirizzo mail è il seguente:

xxxxxxxxxxxxx

 

Questa pagina è stata aggiornata in data : 11/02/2020

 

 

 

 

 

Home Su Testimonianze 2020 Testimonianze 2019 Testimonianze 2018 Testimonianze 2017 Testimonianze 2016 Testimonianze 2015 Testimonianze 2014 Testimonianze 2013 Testimonianze 2012 Testimonianze 2011 Testimonianze 2010 Testimonianze 2009 Testimonianze 2008 Testimonianze 2007 Testimonianze 2006

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica
Verifica qui

Potete inviare a mangeli@yahoo.com un messaggio di posta elettronica contenente domande o commenti su questo sito Web.  Le informazioni assunte da queste pagine devono essere sempre vagliate dal proprio medico curante. Copyright © 2001/2/3/4/5/6/7/8/9/10/11/12/13/14/15/16/17/18/19/20 - Dott. Marcello Costa Angeli - H. San Gerardo - Monza - Tel. 039 233.3566
Ultimo aggiornamento web in data :
martedì 11 febbraio 2020
Home Mappa del sito Disclaimer Come contattarmi Riassunto terapie Testimonianze iperidrosi Testimonianze eritrofobia